Hukam del 6 Marzo 2019 dal Tempio d’Oro

Raag Gond (Bhagat Kabeer Ji), Pag. 871

Quando il marito muore, la donna non piange. Qualcun altro diventa il suo protettore. Quando il suo protettore muore, cade nel mondo degli inferi, per i piaceri sessuali di cui godeva in questo mondo. ||1||

Il mondo ama solo quella sposa, Maya. 
Lei è la moglie di tutti gli esseri e di tutte le creature. ||1||Pause||

Con la sua collana intorno al collo, questa sposa appare bella. Lei è un veleno per il Santo, ma il mondo è felice con lei. 
Adornandosi, siede come una prostituta. Invisa ai Santi, va in giro come una miserabile. ||2||

E corre in giro, rincorrendo i Santi. 
Ha paura di essere picchiata da coloro che sono benedetti dalla Grazia del Guru. 
Lei è il corpo, il respiro della vita dei cinici infedeli. Mi appare come una strega assetata di sangue. ||3||

Io conosco bene i suoi segreti. Nella Sua Misericordia, il Divino Guru mi ha incontrato. 
Dice Kabeer, ora che l’ho buttata fuori, lei si aggrappa alla gonna del mondo. ||4||4||7||


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Bhagat Kabeer Ji

Hukam del 5 Marzo 2019 dal Tempio d’Oro

Sorat’h, Quinto Canale (Guru Arjan Dev Ji) Pag. 639-640

Un Dio Creatore Universale, per la Grazia del Vero Guru:

Colui che ha creato il mondo intero, o fratelli del destino, è Samrath, il Signore onnipotente, la Causa delle cause.
Lui ha modellato l’anima ed il corpo, o fratelli del destino, con il Suo potere.
Come può essere descritto? Come può essere visto, o fratelli del destino? Il Creatore – Kartaa – è l’Uno, l’indescrivibile.
Lodate Guru Govind, il Maestro dell’Universo, o fratelli del destino; attraverso di Lui, l’essenza viene compresa. ||1||

O mia mente, medita su Har Bhagvanta , il Creatore Illuminato
Lui benedice il Suo servo con il dono del Naam; Lui è il Distruttore del dolore e della sofferenza. ||Pausa||

Tutto è nella Sua casa, o fratelli del destino; Lui è elevato, inaccessibile ed infinito.
Lui adora tutti gli esseri e tutte le creature, o fratelli del destino; Lui si prende continuamente cura di loro.
Incontrate allora il Vero Perfetto Guru, o fratelli del destino, e fondetevi con la Parola della Shabad. ||2||

Adorando i piedi del Vero Guru, o fratelli del destino, il dubbio e la paura svaniscono.
Unendovi alla Società dei Santi pulite la vostra mente, o fratelli del destino, ed il loto del vostro cuore fiorirà.
Per mezzo della Parola del Guru la pace sgorga, o fratelli del destino; ogni frutto viene dal Vero Guru. ||3||

Rinunciate al concetto di mio o tuo, o fratelli del destino, e divenite la polvere dei piedi di tutti.
In ciascuno ed ogni cuore è contenuto il Creatore, Braham, o fratelli del destino; Lui vede e ascolta ed è sempre presente con noi.
Il giorno in cui qualcuno dimentica il Supremo Creatore Parbraham, o fratelli del destino, quel giorno, egli muore urlando di dolore.
Lui è l’onnipotente Causa delle Cause, o fratelli del destino; Lui è assolutamente dotato di ogni potere. ||4||

L’amore del Nome è il più grande dei tesori, o fratelli del destino; attraverso di Esso l’attaccamento emozionale a Maya viene disperso.
Se fa piacere alla Sua Volontà, allora Lui ci unisce nella Sua Unione, o fratelli del destino; il Nome prende casa nella nostra mente.
Il loto del cuore del Gurmukh fiorisce, o fratelli del destino, ed il cuore si illumina.
La Gloria di Prabh, l’Assoluto,  è stata rivelata, o fratelli del destino, ed il cielo e la terra sono in fiore. ||5||

Il Perfetto Guru mi ha benedetto con la contentezza, o fratelli del destino; giorno e notte, rimango attaccato all Suo amore..
La mia lingua canta continuamente il Nome di Ram, o fratelli del destino, questo è il vero gusto e l’oggetto della vita umana.
Ascoltando con le mie orecchie, io ascolto e così vivo, o fratelli del destino; io ho ottenuto lo stato immobile, non modificabile.
Quell’anima, che non pone la sua fede nel Signore, o fratelli del destino, dovrà bruciare. ||6||

Il mio Signore e Maestro ha così tante virtù, o fratelli del destino; io sono un sacrificio a Lui. Lui nutre anche il più immeritevole, o fratelli del destino, e dà una casa a chi non la possiede. Lui ci dà nutrimento con tutti ed ogni respiro, o fratelli del destino; il Suo Nome è eterno. Uno che incontra il Vero Guru, o fratelli del destino, lo fa solo attraverso un destino perfetto. ||7||

Senza di Lui, io non posso vivere, neanche per un istante, o fratelli del destino; Lui è dotato di ogni potere. Con ogni respiro e boccone di cibo, io non Lo dimenticherò, o fratelli del destino; io Lo tengo costantemente presente in me.
Nella Saadh Sangat, la Compagnia dei Santi, Lo incontro, o fratelli del destino; Lui riempie e pervade completamente ogni luogo.
Coloro che non abbracciano l’amore per il Signore, o fratelli del destino, muoiono sempre piangendo nel dolore. ||8||

Aggrappandoci all’orlo delle Sue Vesti, o fratelli del destino, noi veniamo trasportati oltre l’oceano di paura e dolore.
Con il Suo Sguardo di Grazia, Lui ci ha benedetto, o fratelli del destino; Lui sarà con noi fino alla fine. Il mio corpo e la mia mente sono stati calmati e rasserenati, o fratelli del destino, nutriti dal cibo del Naam.
Nanak è entrato nel Suo Santuario, o fratelli del destino; il Signore è il Distruttore dei peccati. ||9||1||


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!




Guru Arjan Dev Ji


Hukam del 4 Marzo 2019 dal Tempio d’Oro

Jetsrii, Quarto Canale, Guru Ram Das Ji, Pag. 696

Un Dio Creatore Universale, per Grazia del Vero Guru:

Il gioiello del Nome di Har risiede nel mio cuore;
Il Guru ha poggiato la Sua mano sulla mia fronte.
I peccati ed i dolori di innumerevoli incarnazioni sono stati eliminati.
Il Guru mi ha benedetto con il Naam ed il mio debito è stato pagato. || 1 ||

O mia mente, vibra il Nome di Ram ed i tuoi affari saranno risolti.
Il Perfetto Guru ha impiantato in me il Nome di Har; la vita è inutile senza il Nome . || Pausa ||

Senza il Guru, gli auto-determinati manmukh sono stupidi ed ignoranti; loro rimangono sempre intrappolati nell’attaccamento emotivo a Maya non servono mai i piedi dei Santi; le loro vite sono completamente inutili. || 2 ||

Le vite di coloro che servono ai piedi dei Santi sono rese fruttuose ed appartengono al Signore. Fai di me lo schiavo dello schiavo degli schiavi del Signore; benedicimi con la Tua misericordia, o Jagannath, Signore dell’universo. || 3 ||

Io sono cieco, ignorante e completamente privo di saggezza; come posso camminare sul sentiero? Io sono cieco. Oh Guru, Ti prego fammi afferrare l’orlo delle Tue vesti, così che il servo Nanak possa camminare in armonia con Te. || 4 || 1 ||

Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Guru Ram Das Ji

Hukam del 2 Marzo 2019 dal Tempio d’Oro

Sorath, Nono Canale (Guru Teg Bahadur Dev Ji), Pag. 634

O caro amico, tieni questo a mente. Il mondo è impigliato nei suoi piaceri; nessuno fa nulla per un altro. | | 1 | | Pausa | |

In tempi buoni, molti arrivano e si siedono con te, circondandoti da quattro lati. Ma quando arrivano i tempi duri, tutti se ne vanno e nessuno ti avvicina. | | 1 | |

Tua moglie, che tu ami così tanto, che è rimasta sempre attaccata a te, scappa via piangendo, “Un fantasma! Un fantasma!”, non appena l’anima-cigno lascia questo corpo. | | 2 | |

Questo è il modo in cui agiscono quelli che amiamo tanto.
Proprio all’ultimo momento, o Nanak, nessuno serve a nulla, tranne l’Amato Signore. | | 3 | | 12 | | 139 ||


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Guru Tegh Bahadur

Hukam del 1º Marzo 2019 dal Tempio d’Oro

Dhanasri, Quinto Canale (Guru Arjan Dev Ji), Pag. 678

Colui che ti ha inviato, ti richiama ora; torna alla tua casa in pace e gioia.
Nella beatitudine e nell’estasi, canta le Sue Gloriose Lodi; attraverso questa melodia celestiale arriverai nel regno eterno. | | 1 | |

Torna alla tua casa, o mio amico.
Il Signore Stesso ha eliminato i tuoi nemici e le tue disgrazie sono finite. | | Pausa | |

Dio, il Signore Creatore, ti ha glorificato e la tua corsa errante è terminata.
Nella tua casa si gioisce; gli strumenti suonano continuamente ed il tuo Signore e Sposo ti ha esaltato. | | 2 | |

Resta fermo e costante e non vacillare mai; prendi la Parola del Guru come tuo sostegno.
Verrai applaudito e riceverai complimenti da ogni dove e il tuo volto sarà raggiante nella Corte del Signore. | | 3 | |

Tutti gli esseri appartengono a Lui; Lui Stesso li trasforma e Lui Stesso diventa il loro Aiuto e Sostegno.
Il Signore Creatore ha compiuto un miracolo meraviglioso; o Nanak, la Sua gloriosa grandezza è Verità. | | 4 | | 4 | | 28 | |

Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Guru Arjan Dev Ji

Hukam del 28 Febbraio 2019 dal Tempio d’Oro

Raag Todi, Quinto Canale (Guru Arjan Dev Ji), Pag 713

O Vero Guru, sono giunto al Tuo Santuario.
Donami la pace e la gloria del Nome del Signore, rimuovi la mia ansia. | | 1 | | Pausa | |

Io non trovo altro luogo ove riparare. Sono stanco e sono crollato alla Tua porta.
Per favore ignora il mio conto; solo così posso essere salvato. Io sono senza valore – per favore, salvami! | | 1 | |

Tu sei sempre misericordioso, pronto al perdono e sostieni tutti.
Lo schiavo Nanak segue la Via dei Santi; o Signore salvalo, questa volta. | | 2 | | 4 | | 9 | |


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Guru Arjan Dev Ji

Hukam del 27 Febbraio 2019 dal Tempio d’Oro

Dhanasri, Primo Canale (Guru Nanak Dev), Pag. 688-689

Io vivo secondo il Tuo Nome; la mia mente è in estasi, Signore.
Vero è il Nome del Vero Signore. Gloriose sono le Lodi del Signore dell’Universo.
Infinita è la saggezza spirituale impartita dal Guru.
Il Signore e Creatore che ha creato, distruggerà.
La chiamata della morte viene emessa come Ordine del Signore; nessuno può sfidarla. Lui Stesso crea e osserva; i suoi ordini scritti sono su ogni testa.
Lui Stesso impartisce comprensione e consapevolezza.
O Nanak, il Signore Maestro è inaccessibile e imperscrutabile; io vivo secondo il suo Vero Nome. ||1||

Nessuno è paragonabile a Te, Signore; tutti vanno e vengono.
Per Tuo Ordine vengono risolte le questioni ed ogni dubbio viene disperso.
Il Guru disperde ogni dubbio e ci fa pronunciare la Parola Silenziosa; coloro che sono Veri sono assorti nella Verità.
Lui Stesso crea e Lui Stesso distrugge; io accetto l’Ordine di Colui che Ordina.
La vera grandezza viene dal Guru; alla fine, Tu solo sei il compagno della mente.
Dice Nanak, non vi è nessuno oltre Te, Signore e Maestro, la grandezza viene dal Tuo Nome. ||2||

Tu sei il Vero Signore e Creatore, l’inconoscibile Creatore.
Esiste solo l’Uno Signore e Maestro, ma vi sono due sentieri che nutrono il conflitto. Tutti seguono questi due sentieri.
Per causa dell’Hukam, l’Ordine del Signore e il mondo nasce e muore.
Senza il Naam, il Nome del Signore, il mortale non ha alcun amico e porta il carico del peccato sulla testa.
Per l’Hukam egli viene, ma egli non comprende l’Hukam; L’Hukam del Signore è l’abbellimento.
O Nanak, attraverso la Shabad del Signore, il Vero Signore viene realizzato. ||3||

I Tuoi devoti sono belli nella Tua Corte, impreziositi dalla Shabad.
Loro cantano la Parola d’Ambrosia dei Tuoi Bani, assaporandola con le loro lingue. Assaporandola con le loro lingue, divengono assetati del Naam; loro sono un sacrificio alla Parola della Shabad Guru.
Toccando la pietra filosofale, divengono la pietra filosofale, che trasforma il piombo in oro; o Signore, loro divengono gradevoli alla Tua mente.
Loro raggiungono lo stato immortale sradicando la loro vanità; come è rara quella persona che contempla la saggezza spirituale.
O Nanak, i devoti appaiono belli nella Corte del Vero Signore; loro commerciano nella Verità. | | 4 | |

Io sono affamato ed assetato di ricchezza; come potrò recarmi alla Corte del Signore? Andrò e chiederò al Vero Guru e mediterò sul Naam, il Nome del Signore.
Io medito sul Vero Nome, canto il Vero Nome e, come Gurmukh, realizzo il Vero Nome. Notte e giorno, io canto il Nome del Misericordioso, Immacolato Signore, il Maestro dei Poveri.
Il Signore Originario ha ordinato i compiti da svolgere; la vanità è superata e la mente è soggiogata.
O Nanak, il Naam è l’essenza più dolce; attraverso il Naam, la sete e il desiderio vengono fermati. | | 5 | | 2 | |


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh !

Guru Nanak Dev Ji

Hukam del 26 Febbraio 2019

Raag Dhanasri, Primo Canale (Guru Nanak Dev Ji), Pag. 686

L’ unione con il Signore realizzata nella semplicità intuitiva è accettabile.
Da quel momento non si muore e non si vaga nelle reincarnazioni.
Il Servo del Signore è nel Signore ed il Signore è nel Suo Servo.
Ovunque guardo, non vedo altro che Lui. | | 1 | |

I Gurmukh adorano il Signore e così raggiungono la Sua casa celeste.
Senza incontrare il Guru, muoiono e vagano nelle reincarnazioni. | | 1 | | Pausa | |

Allora, fai in modo che il tuo Guru sia Colui che impianta la Verità dentro di te,
Colui che insegna a parlare il linguaggio non detto e che ti fonde nella Parola della Shabad.
Il popolo di Dio non ha altro lavoro da compiere; loro amano il Vero Signore e Maestro ed amano la Verità. | | 2 | |

La mente è nel corpo ed il Vero Signore è nella mente.
Fondendosi con il Vero Signore, si è assorbiti nella Verità.
Il servo di Dio si inchina ai Suoi piedi.
Incontrando il Vero Guru, si incontra il Signore. | | 3 | |

Lui Stesso veglia su di noi e Lui Stesso ci fa vedere.
Lui non è felice della cocciutaggine, né dalle varie vesti religiose.
Lui ha modellato i corpi come vasi ed ha infuso in essi il Nettare d’Ambrosia; la Mente di Dio è soddisfatta solo dalla devozione amorevole. | | 4 | |

Leggendo e studiando, ci si confonde e si soffrono punizioni. E la grande Intelligenza ci conduce ad andare e tornare attraverso le reincarnazioni.
Colui che canta il Naam e si nutre del cibo del Timore di Dio diventa Gurmukh, servo del Signore, e rimane assorbito nel Signore. | | 5 | |

Egli adora le pietre, dimora in sacri luoghi di pellegrinaggio e nelle giungle, vaga, cammina senza meta e diventa un asceta.
Ma la sua mente è ancora sporca – come può diventare puro?
Colui che incontra il Vero Signore raggiunge l’onore. | | 6 | |

Colui che incarna la buona condotta e pratica la meditazione contemplativa, dall’inizio e in ogni tempo la sua mente dimora nell’equilibrio intuitivo e nella contentezza. In un batter d’occhio, Lui salva milioni di persone.
Abbi pietà di me, o mio Amato, e fammi incontrare il Guru. | | 7 | |

A chi, o Dio, dovrei narrare le Tue Lodi ?
Senza di Te, non c’è nessun altro.
Secondo il Tuo piacere, tienimi sotto la Tua Volontà.
Nanak canta le Tue Gloriose Lodi con semplicità intuitiva e amore naturale. | | 8 | | 2 | |

Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!

Guru Nanak Dev Ji

Hukam del 25 Febbraio 2019

Jetsri, quinto Canale (Guru Arjan Dev Ji), Pag. 709

Shlok
Il Signore Misericordioso è il Salvatore dei Santi; il loro solo sostegno è il canto dei kirtan delle lodi del Signore.O Nanak, unendosi ai Santi e prendendo la protezione del Signore Trascendente si diventa immacolati e puri. || 1 || 


L’incendio del cuore non si dissolve con la pasta di sandalo, la luna o la stagione fredda.
O Nanak, si spegne solamente cantando il Nome del Signore. || 2 ||

Pouri:
Con la protezione e il sostegno dei Piedi di Loto del Signore, ogni essere viene salvato.
Ascoltando la gloria di Govind, il Signore dell’Universo, la mente abbandona la paura.
Quando uno raccoglie la ricchezza del Naam, non manca più nulla.
La Società dei Santi si raggiunge attraverso le buone azioni.
Ventiquattro ore al giorno, medita sul Signore e ascolta continuamente le Sue Lodi. || 17 ||

Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh !

Guru Arjan Dev Ji

Hukam del 24 Febbraio 2019 dal Tempio d’Oro

Dhanaasari, Primo Canale,(Siri Guru Nanak Dev Ji), Pag. 685-686U

Un Creatore Eterno, rivelato per Grazia del Vero Guru.
Il Guru è l’oceano, ripieno di perle.
I devoti si riuniscono nel Nettare di Ambrosia e non si allontanano
Assaggiano l’essenza sottile del Signore; loro sono amati da Dio.
Dentro questa piscina, i cigni trovano il loro Dio, il Signore delle loro anime. || 1 ||

Cosa può realizzare la povera gru bagnandosi nella pozza di fango?
Affonda nella melma e la sua sporcizia non viene lavata via. || 1 || Pausa ||

Dopo una profonda meditazione, la persona consapevole muove un passo.
Abbandonando la dualità, diviene una devota di Nirankar, il Signore senza forma.
Ottiene il tesoro della liberazione e gode della sublime essenza del Signore.
I suoi andare e tornare cessano ed il Guru la protegge. || 2 ||

Il cigno non lascia questa piscina.
Amando l’amore devozionale, loro si uniscono al Signore Celestiale.
I cigni sono nella piscina e la piscina è nei cigni.
Loro pronunciano il discorso non detto e onorano e riveriscono la Parola del Guru. || 3 ||

Lo Yogi originario, risiede nella sfera celeste del profondo samadhi.
Lui non è né maschio né femmina; come si può descriverLo?
I tre mondi continuano a concentrare la loro attenzione sulla Sua Luce.
I saggi silenziosi e i maestri di yoga cercano il santuario del vero Signore. || 4 ||

Il Signore è la fonte della beatitudine, il sostegno dell’indifeso. I gurmukh adorano e contemplano il Signore Celestiale.
Dio è l’amante dei Suoi devoti, Egli è il Distruttore della paura.
Soggiogando l’ego uno incontra il Signore e mette i suoi piedi sul Sentiero. || 5 ||

Lui fa molti sforzi, ma il messaggero della morte lo tortura ancora.
Destinato solamente a morire, entra nel mondo.
Spreca questa preziosa vita umana dubitando della potenza di Dio.
Non conoscendo se stesso, intrappolato nei dubbi, grida nel dolore. || 6 ||

Parla, leggi e ascolta il Signore Uno il supporto della terra ti benedirà con coraggio, rettitudine e protezione.
Castità, purezza e riserbo sono infusi nel cuore, quando uno concentra la sua mente nel quarto stato. || 7 ||

Loro sono immacolati e veri e la sporcizia non li tocca.
Attraverso la Parola della Shabad del Guru, i loro dubbi e la paura svaniscono.
La forma e la personalità del Signore Originario sono incomparabilmente belle.
Nanak implora il Signore, l’Incarnazione della Verità. || 8 || 1 ||


Wahe Guru Ji Ka Khalsa
Wahe Guru Ji Ki Fateh!